Slide0

Avis Nazionale in collaborazione con la Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria ha inserito i donatori di sangue tra le categorie per cui è raccomandata la vaccinazione.

Le ASL territoriali hanno comunicato che i vaccini antinfluenzali per i donatori saranno disponibili presso  i medici di famiglia. Basterà recarsi presso gli ambulatori dei medici di famiglia con il tesserino di socio Avis per avere la somministrazione del vaccino.  I donatori si potranno anche recare negli ambulatori delle ASL direttamente con il loro tesserino di socio Avis a partire dai primi di novembre.

Nella prossima stagione influenzale 2020/2021, non è esclusa una co-circolazione di virus influenzali e SARS-CoV-2, pertanto, si rende necessario ribadire l’importanza della vaccinazione antinfluenzale, in particolare nei soggetti ad alto rischio di tutte le età, per semplificare la diagnosi e la gestione dei casi sospetti, dati i sintomi simili tra Covid-19 e Influenza. Vaccinando contro l’influenza, inoltre, si riducono le complicanze da influenza nei soggetti a rischio e gli accessi al pronto soccorso.

In questo periodo così complicato è più necessario rispetto agli altri anni vaccinarsi contro l’influenza, per questo l’Avis Nazionale si è battuta per far inserire anche i donatori di sangue tra i soggetti che ne possono beneficiare in modo gratuito.

Similar Articles
Top